Outline

Outline: quando la semplicità rappresenta il massimo della raffinatezza.

Scorri

L'elemento caratterizzante della madia Outline è il legno, più precisamente la calda essenza del noce canaletto che costituisce l'intera struttura. Il piano, leggermente incassato per valorizzare il calore e il pregio del legno, può essere realizzato in due diversi materiali: in noce canaletto, come la struttura, oppure in ceramica, a costituire un elegante contrasto con il legno della struttura. La base è disponibile in due varianti: con il piedino basso, per chi ama le linee minimali, o con piedi romboidali in metallo, per coloro che preferiscono oggetti dalla forte personalità. Disponibile nelle versioni a tre o quattro ante, Outline si contraddistingue per le proporzioni generose e il design raffinato ma discreto, impreziosito dalla scelta di materiali pregiati.

01 / 05

Scheda tecnica

Larghezza: 180cm

Profondità: 50cm

Altezza: 65cm

Larghezza: 180cm

Profondità: 50cm

Altezza: 83cm

Larghezza: 240cm

Profondità: 50cm

Altezza: 65cm

Larghezza: 240cm

Profondità: 50cm

Altezza: 83cm

  • Noce Canaletto

  • Grigio Ardesia

  • Calacatta

  • Onice oro

  • Laurent

  • Calacatta macchia vecchia

  • Noce Canaletto

  • Brunito

  • Bronzo opaco

  • Piombo opaco

  • Oro perlato opaco

  • Platino opaco

  • Grigio antracite opaco

  • Tortora opaco

I campioni qui riportati rappresentano l’intera gamma di materiali e finiture disponibili per questo prodotto (nel caso dei tavoli, indipendentemente dalla forma o dimensione del piano). I tessuti, le ecopelli, le pelli ed il cuoio proposti sono una selezione di quelli disponibili. Le finiture e i colori visualizzati sono indicativi e possono differire dagli originali. Per consultare il campionario completo, per approfondimenti e informazioni aggiuntive riguardo i nostri prodotti rivolgersi ad un rivenditore Bonaldo.

Download:

Per scaricare 3D, 2D, immagini e altre informazioni, registrati nell'area Download

Designer

Mario Mazzer

Nasce nel 1955. Nel '78 si laurea in architettura al Politecnico di Milano e nel '79 in industrial design. Collabora con i maestri del design italiano. Partecipa a convegni e conferenze ed espone in musei e mostre di design. Ha ricevuto menzioni speciali nel ’88 e nel '89 al concorso Young & Design, che ha vinto nel '91. Nel 1996 riceve una menzione d'onore ID Annual Design Review. I suoi prodotti sono stati selezionati più volte nell’ADI Design Index e nell’ International Design Yearbook. Nel 2001 esce la sua monografia edita dalla Biblioteca dell’Immagine: Thinking about Things: Mario Mazzer designer. Nel 2006 e 2007 riceve la menzione speciale al Concorso Riabita. Riceve quattro Good Design tra il 2009 e il 2011, nell’edizione del 2010 con Babel di Bonaldo. Vince quattro Red Dot Design tra il 2010 e il 2012 e l’IF Design Award nel 2012. Collabora e ha collaborato con le più importanti aziende dell’arredo.